Luigi Fumanelli
Esperto in Formazione e in particolare di Tipologia Grafica

 
  Stendere a distanza di tempo il profilo di Paolo Renier che ho conosciuto allievo a Venezia, negli anni Sessanta, presso il “Centro Arti e Mestieri” della Fondazione Giorgio Cini sull’isola di San Giorgio Maggiore, mi riesce oggi da un lato “gradito”, per la stima che ho sempre conservato di lui, e insieme “arduo”, per il tanto tempo che ci ha tenuti lontani, durante il quale l’ho potuto seguire saltuariamente, anche a causa del suo carattere piuttosto schivo a parlare di sé. Il mio antico ricordo, comunque, si è conservato intatto, di un giovane gentile, riguardoso e riservato,   fortemente interessato per tutto quello che si andava insegnando nel campo della grafica e della tipografia. Apprendeva, personalizzava e applicava nelle sue prime esercitazioni scolastiche.
Ricordo anche che, ai complimenti che riceveva dagli insegnanti e dai condiscepoli, reagiva arrossendo e se ne sottraeva con pudore. Il suo valore però non poteva passare inosservato, perché gli esiti erano sotto gli occhi di tutti. Anzi, questa sua ritrosia gli guadagnava ancor più simpatia e considerazione.
Di quel periodo Paolo ricorda oggi la sua instancabile

Como 14 luglio 2007,
Paolo Renier con il suo insegnante di grafica Bruno Monguzzi
(allievo a Venezia negli anni '60)

 

HOME  I  GALLERIA  I  PROGETTO ABYDOS  I  MOSTRE  I  LIBRI  I AMICI DI ABYDOS  I SEDE  I E-MAIL